fbpx

Diamanti da investimento: provvedimento Antitrust per inadeguata e scorretta informazione dei consumatori

Diamanti da investimento: provvedimento Antitrust per inadeguata e scorretta informazione dei consumatori

Con provvedimento del 13 giugno 2018, n. 27233, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha contestato la violazione dell’art. 27, comma 12, del Codice del Consumo alla Diamond Private Investment S.p.A. (DPI).

Il provvedimento attiene al mancato rispetto della delibera dell’AGCM n. 26758 del 20 settembre 2017, con la quale erano eccepite alcune rilevanti violazioni del Codice del Consumo.

Nello specifico, si contestava a DPI la diffusione di informazioni ingannevoli ed omissive in merito al prezzo, alle caratteristiche nonché alla convenienza dei diamanti c.d. “da investimento”, ampiamente violative della normativa a tutela dei consumatori.

Le sanzioni inflitte dall’AGCM, peraltro, sono state recentemente confermate anche da diverse sentenze del TAR del Lazio (cfr, da ultima, TAR del Lazio, Sez. I, 14 novembre 2018, n. 10965- 10969 – Pres. Volpe, Rel. Cicchese), che hanno respinto i ricorsi promossi sia dalle società di investimenti in diamanti, sia dalle banche coinvolte nell’offerta.